martedì 8 maggio 2018

Recensione | Solo la verità di Karen Cleveland


Buongiorno lettori!
Oggi sul blog vi porto la recensione del nuovo romanzo di Karen Cleveland, So tutti di te, edito da Dea Planeta e disponibile da oggi nelle librerie!

Il libro mi è piaciuto davvero tanto e consiglio a tutti di correre nella vostra libreria di fiducia e comprarvi subito una copia, già dalle prime pagine vi terrà così sulle spine che non potrete fare a meno di andare avanti a leggerlo. Ma continuate a leggere la mia recensione sotto!



Solo la verità di Karen Cleveland
Editore: Dea Planeta
Uscita: 08 maggio 2'18
Genere: thriller
Pagine: 352
Acquistoqui
Rating: 🌼🌼🌼🌼/5
Stagione: Inverno, stringetevi una borsa dell'acqua calda!
Pochi clic separano Vivian Miller, analista del controspionaggio della CIA, dal suo obiettivo. Un algoritmo da lei ideato, due anni di ricerche, svariati tentativi falliti: tutto precipita verso la breve sequenza di gesti che le consentirà di violare il sistema operativo di Jurij Yakov e smascherare una rete di spie russe presenti sul territorio degli Stati Uniti. Ma quando la cartella друзья, amici, rivela finalmente il suo contenuto, il mondo di Vivian crolla in un istante. Perché a restituirle lo sguardo dal pc di Yakov sono gli occhi scuri e profondi di Matt. Il suo Matt. L’uomo della sua vita e padre dei suoi quattro figli. Di colpo non è più solo il futuro professionale di Vivian a essere in discussione, ma il suo presente, il suo passato. Mentre dentro di lei ogni certezza va in pezzi, la memoria corre a ritroso: l’incontro fortuito e quel caffè rovesciato sulla camicia di Matt (le goffe scuse di lei, il sorriso di lui); il primo appuntamento nel ristorantino italiano; l’improbabile proposta di matrimonio in aeroporto; la ricerca della casa perfetta nei sobborghi di Washington; la nascita di Luke. Una bugia lunga dieci anni. Un incubo privato destinato a trasformarsi in concitato intrigo politico dove la posta in gioco si fa di ora in ora più alta. Acclamato come il thriller dell’anno sui due lati dell’Atlantico, Solo la verità proietta il lettore nel cuore dell’attualità e nel dilemma di una donna costretta a lottare per tutto ciò in cui ha sempre creduto. Straordinario caso editoriale in corso di traduzione in oltre trenta Paesi, diventerà un film prodotto e interpretato da Charlize Theron per la Universal Pictures.

✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿

Vivian lavora come analista della CIA nel reparto di controspionaggio russo, una brava dipendente e molto laboriosa, madre di quattro figli di cui due gemelli e moglie del marito migliore che si possa trovare in America. Una giornata come tante arriva in ufficio, si siede alla sua postazione e accende il suo programma Athena con l'obiettivo di entrare nel computer di una spia russa che gestisce cinque cellule dormienti negli stati uniti. Un indizio, un dettaglio, qualcosa deve trovare che possa fornire i nomi dei suoi uomini.

Matt la chiama per dirle che la bambina ha la febbre e deve andarla a prendere, perché lui sta accompagnando il piccolo Caleb alle visite mediche. Nessun problema, Vivian è pronta a partire ma prima una cartella col nome russo "amici" cattura la sua attenzione. La clicca, riesce ad entrare: cinque foto. Apre la prima, apre la seconda, apre la terza. In quel momento la vita di Vivian si ferma, la stanza inizia a girare, il cuore inizia a martellare nel petto della nostra protagonista. No, non è possibile, è uno scherzo. Il ragazzo nella foto è suo marito Matt.

Quanto può essere sconvolgente trovare la foto della persona di cui più ti fidi in assoluto, a cui hai affidato la tua vita e quella dei figli, all'interno del computer di una spia russa? Chi riuscirebbe a credere a una cosa del genere? Io non riesco neanche a immaginarlo. Tutti ci fidiamo delle persone più strette, quelle a cui vogliamo più bene quasi che a noi, quelle a cui non abbiamo mai paura di dire qualcosa o trovare conforto in un momento difficile. E se fossero persone totalmente diverse? E se invece non le conoscessimo affatto? La vita andrebbe in frantumi, come è successo alla nostra cara Vivian.

Karen, con la sua grande esperienza nei servizi segreti americani, è stata in grado di creare una situazione ricca di tensione e angoscia, perfetta nei minimi dettagli e ben strutturata in ogni vicenda. Tutto è ben spiegato e organizzato, in modo che il lettore (chi come me ignorante in materia) non si perdesse nessun passaggio e particolare. Il linguaggio è molto semplice e specifico, ricco di dettagli che presentano un buon quadro dell'ambientazione in cui si svolge la vicenda.

La storia parte il giorno in cui Vivian scopre che in realtà il marito Matt è una spia russa e da quel momento la vita della famiglia Miller non sarà più la stessa. Cercando di tenere fuori i bambini, Vivian cercherà soluzioni e soluzioni per salvare entrambi dalla prigione che rischierebbe di distruggere la famiglia. Le vicende del presente sono alternate da momenti di ricordi rievocati dalla protagonista che, dopo aver scoperto la verità, riuscirà a ricollegare certi avvenimenti e commenti e a scoprirne la ragione. Momenti a cui prima non avrebbe mai minimamente sospettato.

Ho trovato il libro scritto seguendo lo stesso stampo di So tutto di te di Clare Mackintosh, sia per la casa editrice, sia perché entrambe hanno avuto un passato di poliziotte e agenti segrete. Non è stato un problema, è una buona organizzazione del libro, specialmente per i thriller: la suspance non manca e ti fa rimanere con fiato sospeso ad ogni capitolo. L'unica cosa che ho sperato fino all'ultimo fosse diversa, benché plausibile, era il finale; purtroppo la speranza è stata vana e un pizzico deludente.

Questo assolutamente non toglie il fatto che questo romanzo sia fenomenale, un perfetto thriller che gli amanti come me non possono non avere nei loro scaffali! L'ho detto e ve lo ripeto: non ve ne pentirete. Una storia che vi entrerà nelle ossa e non vi farò dormire, le vicende sono troppo accattivanti e non riuscirete a chiudere le pagine neanche per cinque minuti! Correte in edicola adesso!

Nessun commento:

Posta un commento

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.