venerdì 26 gennaio 2018

Libri da scoprire | I sogni di Alice di Elisa Mura

Buongiorno lettori!
Oggi vi presento una nuova rubrica che voglio aggiungere al blog sperando sia di vostro gradimento. Si tratta di Libri da scoprire ed è finalizzata a presentarvi i romanzi poco conosciuti di autori emergenti che mi hanno contattato per avere una recensione sul loro libro. In questo modo, sia con la segnalazione della domenica con la rubrica Libri per colazione, sia con la recensione in questo appuntamento, potrete scoprire nuovi libri interessanti da aggiungere alla vostra wishlist!

Per inaugurare la rubrica vi parlo dell'ultimo romanzo di Elisa Mura, un'autrice che ho già avuto il piacere di conoscere leggendo e recensendo il romanzo Le anime pure - Southfield Park, un romanzo che mi è piaciuto molto. Qui sotto invece avrete il mio pensiero di I sogni di Alice


I sogni di Alice di Elisa Mura
( Editore: pubme | Uscita: 11 ottobre 2017 | Pagine: 282 | Acquisto: qui )

Alice è un'appassionata di saghe fantasy ed è un'inguaribile sognatrice, tanto che ha preso l'abitudine di riportare i suoi singolari "viaggi notturni" in un simpatico diario. Ma sin da bambina, lei ha anche un sogno reale nel cassetto: diventare una brava attrice e quando il suo fidanzato, Alex, le propone di trasferirsi a Milano per iscriversi ad una scuola di recitazione, Alice inizia a intravedere il suo percorso, che non sarà certo privo di ostacoli. La ragazza mette in valigia il suo amato coniglio di peluche e lascia la sua complicata famiglia, ma, quando arriverà a destinazione, scoprirà che la sua relazione amorosa è giunta al capolinea. Dopo un'insolita proposta, Alice si ritroverà a convivere insieme al suo ex, con cui ha comunque un forte legame e al nuovo ragazzo di lui in un condominio abitato da persone invadenti. La strada per diventare attrice si fa ardua e un mistero aleggia sulla scuola in cui si è iscritta: chi sarà l'anonimo fondatore e autore delle loro sceneggiature? Questa è una commedia che tocca temi importanti, si parla di sogni, di amore, di rivalità, ma soprattutto di quanto può essere indistruttibile un legame di vera amicizia.

✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿


Alice è una ragazza di vent'anni con un grande sogno: diventare attrice. Per seguire il suo obiettivo accetta la proposta di Alex, suo ragazzo e migliore amico, di trasferirsi a Milano con lui. Nella grande città c'è una scuola di recitazione che aspetta solo lei. Dal momento in cui Alice scende dal treno e tocca terreno milanese iniziano le sue avventure che non faranno altro che farvi ridere. Tutto parte con la confessione di Alex in un bar, appena i due ragazzi si sono incontrati: Alex in realtà è gay e innamorato di un altro, Kei. Ma non preoccupatevi, la nostra bella protagonista non la prenderà così male come vi aspettereste! Il legame con Alex è troppo forte per distruggersi.

Una seconda caratteristica di Alice è che fa sogni parecchio strani; ma questo dovreste averlo capito già dal titolo, no? La ragazza ha l'abitudine di appuntarseli appena sveglia nel suo diario per non dimenticare nessun particolare. Ha iniziato dopo aver letto, guardate un po', Alice nel paese delle meraviglie. Alice assomiglia molto alla protagonista del classico per ragazzi: sognatrice, ritardataria, sempre appiccicata al suo coniglietto, dono del suo migliore amico Alex.

Una storia davvero fuori dal comune, a partire dai personaggi stessi. A parte le vipere pettegole, non c'è stato un personaggio che non mi sia piaciuto. Alice si è dimostrata una donna forte pronta a tutto per raggiungere il suo sogno; Alex tranquillo e premuroso disposto a tutto per l'amicizia; Kei un'esplosione di entusiasmo e simpatia, in assoluto il personaggio che più ho amato nella storia. Sempre dolce, scherzoso, con la battuta pronta. Mi ha fatto ridere talmente tanto che avrei voluto davvero che fosse reale! Altri personaggi che troviamo ci sono Rodolfo, soprannominato Rudy: è il padrone del condominio dove abitano i personaggi principali della storia, un bravo affittuario che si trasforma in spogliarellista la sera. Sembra il classico sciupafemmine (passatemi il termine) ma sotto sotto nasconde un gran cuore. Poi abbiamo Andrea, il misterioso inquilino del terzo piano, poco ciarliero ed enigmatico, nascosto dietro i suoi occhiali da sole. Affascinante nella sua oscurità, affascina sempre di più la nostra Alice, che però continua a combinare gaffe in sua presenza.

Alice fa da voce narrante del romanzo, senza dimenticarsi di raccontare tutti i particolari e permettendoci di avere la situazione chiara nella testa, quasi come se fossimo lì insieme a lei. Non mancano i commenti per le saghe fantasy di cui è tanto appassionata a fare da sfondo ai suoi giudizi. D'altronde chi non ha una passione così grande da pensare che sia impossibile che qualcuno non la ami? Alice è sempre in prima linea per difendere il genere fantasy dalle cattiverie.

Questo romanzo lo consiglio davvero, è una lettura breve e molto piacevole. Lo stile è molto semplice e adatto alla comicità che sprigiona in ogni pagina. Elisa Mura è una brava scrittrice, non dimentica le descrizioni e i particolari, importanti per figurarci sia i personaggi sia l'ambientazione. Un testo per niente pesante, anzi molto scorrevole. In pochi giorni me lo sono divorato!

Importanti sono anche i temi che sono stati trattati nella storia. Esatto, perché sotto la struttura giocosa e scherzosa, in questo romanzo troviamo motivi da non sottovalutare. Primo fra tutti la realizzazione di sé lontano da casa: Alice si trasferisce a Milano, grande città, lontano dai genitori. Il suo sogno era di fare l'attrice e, anche quando la scuola, per un errore burocratico, non le ha permesso di frequentare i corsi, non si è arresa e ci ha provato da un'altra parte. Per pagare i corsi e l'affitto della casa si è trovata un lavoro come cameriera e questo è l'inizio di un percorso di indipendenza che con qui i ragazzi dovranno fare i conti. Alice ha avuto coraggio ed è riuscita nell'impresa.

Un secondo tema è l'amicizia. Quello che c'è tra Alice e Alex è così forte che non può essere scalfito. Qualcosa che va oltre all'amore, un legame che esiste dai tempi delle elementari e col tempo è cresciuto insieme a loro, rafforzandosi e diventando qualcosa di meraviglioso. Questo testo ci ricorda che le amicizie, quelle vere, sono fatte per durare. Che i problemi esistono, come per qualsiasi cosa, ma insieme si risolvono, quando c'è buona volontà.

Unica pecca, mi dispiace tanto aggiungerla, arriva col finale. Complice il mio caro cinismo? Sicuramente. Questo non tocca assolutamente la bellezza della storia, ma è stato un po' pesante per me da mandare giù. Per chi non mi conosce, sono il contrario di tutto ciò che è romantico, perciò quelle parti smielose fatte di amore puro, andavano molto bene per la storia, poco per i miei gusti.
Ma tutto ciò non toglie che questo sia un romanzo che voi dovreste avere nella vostra libreria! Quindi, cosa stai aspettando? Compralo subito!


Voto: 🌼🌼🌼
Consigliato: Sì. 
Stagione: Primavera, accompagnato da un tè freddo.

Nessun commento:

Posta un commento

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.