Recensione | Il supereroe di Diego di Dio

Buongiorno lettori!
Nuova recensione oggi, vi parlo del racconto to di Diego di Dio Il supereroe, e ringrazio l'agenzia letteraria Saper Scrivere per avermi offerto la copia per inaugurare la nostra collaborazione!

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Il supereroe
Autore: Diego Di Dio
Editore: Delos Digital (Delos Crime)
Pubblicazione: 24 ottobre 2017
Pagine: 33
Prezzo: eBook 1,99€
Link d'acquisto: Amazon
Trama: Una dozzinale maschera nera, un giubbotto antiproiettile rubato a un poliziotto, un tirapugni di acciaio e una faretra modificata dentro la quale nascondere la mazza da baseball. Dario non è un vero supereroe. È un giustiziere mascherato che vigila su Napoli, un vendicatore che da anni conduce la sua personale crociata contro la criminalità. Dario si porta dietro il fardello di un'infanzia violenta, di un'adolescenza trascorsa tra risse e carcere minorile, di qualcosa, nel suo passato, che nessuno conosce, forse nemmeno lui. Nella sua smisurata sete di giustizia, il giustiziere dovrà affrontare il nemico peggiore, quella nemesi contro la quale nessuno ha mai avuto difese: se stesso.

✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿ ✿

Il supereroe è un racconto che parla di Napoli e del suo lato aggressivo, quel lato che Dario, armato di maschera, tirapugni e mazza da baseball vuole eliminare. Si definisce l'eroe di Napoli, un guerriero della notte che si fa giustizia da solo, annientando spacciatori nei vicoli nascosti per poi fuggire per non farsi scoprire. Ha iniziato quando due ragazzi del suo quartiere hanno aggredito suo fratello, un ragazzo indifeso che non parla, e Dario l'ha vendicato con la mazza da baseball di suo padre, dopo che quest'ultimo e il dottor gli avevano detto di lasciare perdere. Dario non lascia perdere, Dario vuole ripulire la città dai crimini che la polizia sta lasciando correre. Dario sarà ricordato come un eroe che ha riportato Napoli al suo splendore.

Ma Dario è davvero un eroe? O è il nemico da eliminare?
Nella sua sete di vendetta non si è mai fermato un secondo a parlare con se stesso, tanto che una sera il suo io interiore lo prende di sprovvista davanti allo specchio. Per chi sta co battendo Dario, per la città o per se stesso?

Un racconto di poche pagine che parla di quel lato aggressivo dell'adolescenza che il protagonista vuole eliminare, solo che ricambia la violenza con altra violenza pensando anche di stare nel giusto. Decide do farsi giustizia da solo perché è convinto che contrastare la violenza con la cultura sia inutile e controproducente; ci vuole il pugno si ferro per cambiare le cose.

Scritto in prima persona, i pensieri del protagonista sono direttamente nel testo, ti fanno entrare nella sua mente perennemente agitata e accecata dalla sua sete di giustizia.
Finale che non mi sarei aspettata, è stato piuttosto sconvolgente.
Purtroppo come racconto è troppo breve, non fai in tempo a entrare nella storia che è già finita. Peccato perché sarebbe stato un thriller interessante.


Il mio voto:
🌼🌼

Consigliato?
Sì, una lettura breve se volete un pizzico di mistery

Nessun commento:

Posta un commento

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengono dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. I contenuti presenti sul blog "La Libreria di Beb" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2018 La Libreria di Beb by Beb. All rights reserved