Cinema | La Torre Nera

Con settembre ricominciano le recensioni anche dei film che mi capita di vedere al cinema, perciò oggi vi parlo di La Torre Nera, visto proprio di recente!

SCHEDA DEL FILM

Titolo: La torre nera
Titolo originale: The dark tower
Regista: Nikolaj Arcel
Cast: Idris Elba, Matthew McConaughey, Katheryn Winnick, Jackie Earle Haley, Abbey Lee, Nicholas Hamilton, Claudia Kim, Fran Kranz, José Zúñiga
Distribuzione: Warner Bros.
Durata: 95 minuti
Uscita: 10 agosto
Trama: Jake è un ragazzo della New York di oggi tormentato da sinistri sogni, in cui vede un malvagio uomo in nero, un eroico pistolero e una torre nera sotto attacco. Gli incubi gli ispirano numerosi disegni, ma a dare loro concretezza è la coincidenza tra gli attacchi alla torre e i terremoti che si verificano a New York. Dopo un ennesimo problema di condotta a scuola, il padre adottivo cerca di mandare Jake in una clinica, che lui sa però essere una trappola. Così scappa seguendo gli indizi dei propri disegni, che lo spingeranno in un altro mondo e in una incredibile avventura.


TRAILER







Il film è stato tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King e racconta la storia di un ragazzo, Jake, apparentemente normale fino a quando entra nel mondo dei sogni. Chiudendo gli occhi egli viene trasportato un un altro mondo, con bambini e ragazzi che giocano; da una sirena alcuni di loro vengono richiamati per tentare di sconfiggere la torre: le loro urla infatti fanno partire una scarica di energia che parte dal laboratorio fino a colpire una grande e alta torre nera, senza però sconfiggerla. Il sogno di Jack viene interrotto da un forte terremoto che sta colpendo New York. Jack sa che i terremoti sono dovuti dall'attacco che ha appena sognato, ma nessuno lo crede, nemmeno la madre. Lui rappresenta i suoi sogni tramite disegni, mentre il genitore lo manda da uno psicologo per risolvere i suoi problemi dovuti alle visioni.
Jack non smette di credere nella torre e nel fatto che essa è minacciata da quella strana figura vestita di nero e dai suoi seguaci, esseri extraterrestri, chiamati pelli, dal loro travestimento di pelle per assomigliare agli esseri umani. Li riconosce anche quando vengono a casa sua, quando sua madre lo iscrive ad una clinica che lo aiuta a risolvere i suoi problemi: in realtà i responsabili della clinica sono venuti a prendere il ragazzo per portarlo nell'altra dimensione, Jack sa che sono nemici e così scappa riuscendo a seminarli. In un suo sogno recente aveva visto una vecchia casa abbandonata, fortunatamente di New York, e un pistolero, l'ultimo della sua stirpe; raggiunge la casa trovandola disabitata per scoprire che è un vecchio portale. Una volta attraversato si trova in mezzo ad un deserto senza sapere dove si trova e dove andare, finché dopo una giornata di incammino incontra proprio lui, il pistolero. Gli racconta la sua storia convincendolo a farlo rimanere con lui e da quel momento parte la loro avventura per sconfiggere l'uomo vestito di nero e salvare la Torre Nera.

La storia sembrava promettente e l'inizio ha iniziato a convincermi: misteri interessanti, attimi di suspance che mi hanno tenuto allo schermo facendo il tifo per il ragazzino.La cosa purtroppo è andata in scemando fino a deludermi totalmente. Ci sono rimasta male nel scoprire che il film duri soltanto un'ora e mezza, per un genere avventuroso e fantascientifico mi aspettavo come minimo le due orette classiche. Questo ha rovinato notevolmente il film perché non ha permesso alle vicende di vivere il suo corso, anzi sono state tutte accelerate creando quasi confusione. Appena sono comparsi i titoli di coda mi sono guardata intorno chiedendomi "tutto qui? Già finito?". Facevo veramente fatica a crederci. E' finito subito, lo scontro non è stato per niente clamoroso e da metà in poi di colpi di scena neanche l'ombra. Io sono molto paurosa e mi spavento per tutto: all'inizio avevo molta ansia per alcune scene, dopo è sembrato tutto piatto. Niente mi ha più spaventato e nemmeno sorpreso.

Spero vivamente che il libro sia migliore, anche se ne sono piuttosto sicura, e spero di trovare il tempo di leggerlo, così come l'intera saga. Potrebbe essere molto interessante e mi aiuterebbe sicuramente a capire alcune lacune lasciate dalla trasposizione cinematografica.
Qualcuno di voi ha letto il libro? Chi ha visto il film invece?


Il mio voto:
☆☆

Consigliato?
No, per niente

Nessun commento:

Posta un commento

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengono dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. I contenuti presenti sul blog "La Libreria di Beb" dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2018 La Libreria di Beb by Beb. All rights reserved