Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze


Oggi, 11 ottobre, è la Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze. Le Nazioni Unite dedicano ogni anno la giornata dell’11 ottobre alle bambine; il miglioramento delle loro condizioni di vita coinvolge le famiglie, le comunità e la società intera. [...] Tramite la Risoluzione 66/170 del 19 dicembre 2011, le Nazioni Unite hanno deciso di istituire questa giornata al fine di concentrare l’attenzione sui diritti delle più piccole e sulla necessità di promuoverne l’emancipazione.¹

Tema molto importante dato che nel mondo si sente troppo spesso di spose bambine, bambine vendute come schiave del sesso, mutilazioni femminili, e chi ne ha più ne metta. Senza dimenticare la grande disparità di genere che vivono le bambine in molti paesi del mondo, bambine che non hanno diritti, che vengono svendute perché il loro unico scopo è concepire figli, che non possono andare a scuola come i loro coetanei maschi.

Il tema è grande, e non ho sufficienti risorse per parlare di tutto questo. Comunque, se siete interessati, un grande libro che parla degli stereotipi e delle ingiustizie vissute dalle bambine a scuola e, in generale, nella vita reale ve lo consiglio: Dalla parte delle bambine di Elena Gianini Belotti.

Ma il post di oggi lo voglio dedicare a tutte le bambine coraggiose dei libri che hanno fatto parte della mia infanzia e che mi hanno aiutato a crescere, sognando e vivendo le avventure insieme a loro. Sono anche curiosa di sapere quali sono state le vostre! Scrivetemelo nei commenti 💓



Will, Irma, Taranee, Cornelia, Hay Lin.
W.I.T.C.H., serie a fumetti. (Elisabetta Gnone)
Il gruppo delle W.I.T.C.H. è stato il primo grande gruppo femminile che mi ha fatto sognare. Con l'abbonamento ai fumetti, ricevevo per posta ogni mese il nuovo episodio e ricordo che dopo scuola mi fiondavo a casa per leggermelo in un sol boccone. Oltre alle grandi avventure in giro per le varie dimensioni per sconfiggere il male, le cinque ragazze hanno affrontato anche problemi di vita reale, i classici problemi da ragazze, che mi hanno fatto ridere e commuovere con loro.


Vaniglia e Pervinca Periwinkle

Fairy Oak, trilogia. (Elisabetta Gnone)
Le due gemelle della luce e del buio sono due intraprendenti ragazzine, forse un po' troppo speciali, nate in circostanze piuttosto bizzarre, insieme costituiscono l'Equilibrio, un equilibrio che sarà in grado di affrontare e sconfiggere il Terribile signore del buio. Ma d'altronde, chi non ha mai letto Fairy Oak nella sua infanzia? Con questa trilogia e le WITCH, Elisabetta Gnone mi ha fatto sognare.


Elaine "Ellie" Harrison
Avalon High, romanzo autoconclusivo. (Mel Cabot)
Questo è stato per anni il mio libro preferito. L'ho letto talmente tante volte che ho perso il conto e, ai tempi, l'ho consigliato a tutti, t u t t i! La storia è un retelling della leggenda di Re Artù, e racconta di questa ragazza, Ellie, che si trasferisce in una nuova scuola a causa dell'anno sabbatico dei suoi genitori, entrambi professori, ma rimarrà coinvolta nel ritorno di Re Artù, sotto forma di William Wagner, e tenterà in tutti i modi di salvarlo dal triste destino che da secoli segue la tragica leggenda, ossia con la sua morte.


Nina de Nobili

La Bambina della Sesta Luna, serie. (Moony Witcher)
Chi non conosce la Bambina della Sesta Luna? Io me ne sono innamorata follemente ad ogni libro. Solo che ho scoperto da qualche anno che la serie in finisce al quarto libro ma prosegue fino a 7!! Ovviamente rimedierò appena posso. Nina è una bambina estremamente in gamba, collegata al nonno alchimista tramite la voglia di stella che ha nella mano. Tra esperimenti nel laboratorio segreto del nonno e gli amici più fidati, vivrà mille avventure cercando di sconfiggere il grande nemico Karkon ca d'Oro.


BONUS

Aggiungo all'elenco due bambine che mi hanno fatto sognare, anche loro, ma che ho avuto occasione di conoscere più avanti con l'età.

Hermione Granger
Harry Potter, serie (J.K. Rowling)
Non che l'abbia conosciuta tardi, ovviamente i film li ho visti e rivisti per anni tanto da saperli a memoria, ma mi sono dedicata ai libri sono ai vent'anni. Da una parte è stato un bene, perché ho potuto apprezzare i film e amare alla follia i romanzi, ma dall'altra.... mamma mia cosa mi sono persa!! Hermione è una grandissima donna, combattente e orgogliosa, è come ogni bambina dovrebbe essere. Non farti mettere i piedi in testa, sii Hermione.


Olga Papel
Olga di Carta, serie (Elisabetta Gnone)
Sta per uscire il terzo volume, ma amerete Olga dal primo libro. Una ragazzina così semplice con un grande dono: saper raccontare storie. Tutti in paese vogliono sentire le storie di Olga, anche se fanno paura. Le sue storie portano grandi valori, come l'amicizia, la fiducia in se stessi, accettarsi. Storie che faranno riflettere anche i grandi adulti, oltre che i bambini.

Commenti

  1. Le Witch e Nina de Nobili hanno costellato la mia infanzia. Sul mio blog trovi le recensioni in merito, presso lacantastoriedeiboschi.blogspot.it
    Bellissimo post, mi hai fatta sognare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti e felice di averti fatta sognare!
      Passo sul tuo blog :)

      Elimina
  2. Ciao! Anche io adoro le W.i.t.c.h., le gemelle Periwinkle, Hermione e Olga <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandi personaggi, ce ne vorrebbero di più nella letteratura!

      Elimina

Posta un commento

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.