Festa della Donna: I libri con protagonista una donna forte



Buona Festa della Donna!
Tengo particolarmente a questa giornata, sia per una questione personale perché è il compleanno di una persona molto speciale, sia perché è la giornata in onore delle lotte delle donne per i propri diritti.

Perciò oggi vi voglio proporre libri super interessanti che parlano di femminismo o che hanno come protagonista una donna forte, libri che io ho amato e consiglio a voi perché vale la pena di leggerli.
(ordine puramente casuale)



Dovremmo essere tutti femministi di Chimamanda Ngozi Adichie

La Adichie è una delle mie scrittrici preferite. Questo testo è il discorso che ha tenuto per TED a proposito di femminismo e di uguaglianza di genere e dire di averlo trovato fantastico è dire poco. L'ho riletto tantissime volte, il femminismo è un tema che mi sta molto a cuore e poter leggere le sue parole così decise e così giuste è meraviglioso. Molto breve ma conciso, io ve lo consiglio vivamente!


Ci vogliono le palle per essere donna di Caitlin Moran

Questo è il primo testo che ho letto a proposito di femminismo e mi ha fatto letteralmente scoppiare a ridere ad ogni pagina. Mi ha dato spunti di riflessione sulla reale condizione sociale e su tantissimi aneddoti! Il linguaggio rude e senza peli sulla lingua della Moran è comico e allo stesso tempo perfetto per l'occasione. Se vi va di farvi quattro risate e riflettere su cosa vuol dire essere donna, questo libro fa proprio per voi!


Io sono Malala di Malala Yousafzai

La storia di Malala mi ha colpito subito appena ha vinto il Premio Nobel per la Pace nel 2014 e mi ha entusiasmato ancora di più dopo aver letto la sua biografia. Quanta forza deve avere una ragazzina nel tornare in scena dopo aver ricevuto uno sparo alla testa? Per me è assolutamente incredibile. Sostengo molto lei e la sua causa per l'istruzione di tutte le bambine del mondo! Assolutamente consigliato


Dalla parte delle bambine di Elena Gianini Belotti

Questo è un bel saggio degli anni '70 purtroppo ancora attuale. È stato interessante leggerlo perché parla di un ambiente di lavoro nel quale spero un giorno di essere inserita anche io e sono rimasta indignata, più che altro non di quello che dice, nel 1973 l'idea di bambina e femmina purtroppo era quella che era, ma dal fatto che molti avvenimenti erano ancora così, 40 anni dopo! Un testo breve ma interessante che consiglio assolutamente a tutti.


Americanah di Chimamanda Ngozi Adichie

Rinomino la Adichie per questo romanzo che mi ha lasciata senza parole. Ifemelu è una nigeriana che studia in America e tutti i giorni deve fare i conti con quel concetto che, nonostante tutti vogliano pensano che sia scomparso, è ancora vivo e vegeto nelle menti di tutte le persone: il razzismo. Meno radicato rispetto al secolo scorso? Certo, ma comunque è ancora parte di noi. Con il suo blog Razzabuglio, Ifemelu mette sotto gli occhi di tutti quelle piccole sfumature di razzismo di cui noi non facciamo caso, solo perché abbiamo avuto l'occasione di nascere bianchi e nel mondo occidentale. Io ve lo consiglio molto!


Avevano spento anche la luna di Ruta Sepetys

La protagonista di questa storia agghiacciante è una ragazzina di 16 anni. Nata in Lituana ai tempi di Stalin, è stata deportata insieme a tutta la sua famiglia nei gulag della Siberia dove è stata costretta lavorare al freddo e in condizioni pessime per 15 anni. A rimanermi nel cuore, al termine del libro è la forza con cui lei ha cercato di mantenere vivi e uniti i membri della sua famiglia, oltre che aiutare i suoi connazionali nelle sue stesse condizioni, sostenendoli e dividendo quel poco cibo che raccoglieva in più. Lo consiglio molto, anche perché vi apre gli occhi su una parte di storia che viene molto spesso dimenticata o poco approfondita.


Storie della buonanotte per bambine ribelli di Elena Favilli e Francesca Cavallo

Ho sfogliato appena questo librone ma non potevo non inserirlo nella lista! Le autrici hanno romanzato le vite di donne importanti nel mondo che hanno fatto la differenza e le hanno trasformate in favole della buona notte per le bambine, cercando di superare il mito della principessa che aspetta il principe azzurro e una vita felice e contenta nel castello. Un'idea meravigliosa a mio parere. Se ancora non fa parte della vostra libreria rimediate, prendete anche il secondo!

You Might Also Like

2 commenti

  1. Letti quasi tutti a parte io sono Malala e condivido su quanto le protagoniste nonostante tutto siano donne forti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Libri fantastici, ti consiglio anche quello su Malala!

      Elimina

Quando commenti su Blogger, affidi a Google le tue informazioni.
Per saperne di più consulta il sito sulle Norme di privacy di Google. Qui trovi il sito aggiornato.